Un tour alla scoperta del volto sovietico di Berlino

Cosa vedere a Berlino

Foto@Gianluca Pardelli

TOUR DELLA BERLINO SOVIETICA

Esiste una Berlino sovietica? Certo esiste ed e‘ uno dei volti piu‘ interessanti ma meno conosciuti di Berlino.

Mi fa molto piacere offrire questo tour con Berlin Kombinat Tours, un tour creato da Gianluca Pardelli, foto giornalista e guida turistica il cui lavoro ruota attorno alla ex- Unione Sovietica su diversi livelli da quello storico a quello culturale. Non a caso Gianluca organizza viaggi nelle zone meno conosciute della ex-Unione Sovietica e qui a Berlino vi fara‘ conoscere un pezzo di storia che ha cambiato profondamente la citta‘.

Cosa aspettarvi dal tour della Berlino sovietica, e‘ stesso Gianluca a raccontarvelo!

Cosa vedere a Berlino

Foto@Gianluca Pardelli

LA FINE DELLA GUERRA E L’ARRIVO DELL’ARMATA ROSSA

Nella primavera del 1945 l’Armata Rossa entrava a Berlino. Dopo aver percorso infinite distanze e aver riconquistato i territori perduti durante l’Operazione Barbarossa, l’esercito sovietico liberava la Germania dal giogo nazionalsocialista issando la bandiera rossa sulla sommità di un Reichstag ormai ridotto in macerie.

L’URSS, un immenso paese che occupava un sesto del pianeta terra e rappresentava la patria per oltre 300 popoli diversi, aveva sacrificato 20 milioni dei suoi figli e delle sue figlie migliori per sconfiggere le fulgide bestie bionde che avevano oppresso l’intera Europa Orientale.

Un’epica avanzata cominciata dalle rovine di Stalingrado aveva portato milioni di soldati sovietici nel cuore dell’impero hitleriano dove combatterono la battaglia finale nelle stesse strade, negli stessi parchi e tra gli stessi edifici che ancora oggi si alternano nel panorama urbano berlinese.

Cosa vedere a Berlino

Foto@Gianluca Pardelli

I MEMORIALI SOVIETICI A BERLINO

Le tracce monumentali e non della vittoria e della successiva presenza sovietica in città sono, infatti, ancora in piedi, anche se troppo spesso vengono completamente ignorate dai classici itinerari turistici. Il percorso attraverso la Berlino sovietica è un viaggio nella memoria intenso ed emozionante.

Un tour ideale tra i ricordi della Seconda Guerra Mondiale e della vittoria dell’Armata Rossa dovrebbe cominciare dalla stazione Gesunbrunnen nelle cui vicinanze si trova l’unica Flakturm (torre contraerea) ancora esistente a Berlino.

Poche fermate della S-Bahn vi porteranno poi al Reichstag, teatro celeberrimo dello scontro finale, dalla cui balaustra fu fatta sventolare quella bandiera rossa entrata nella leggenda.

Cosa vedere a Berlino

Foto@Gianluca Pardelli

Nelle vicinanze del Reichstag si erge poi il maestoso  Monumento al Soldato Sovietico, sito nel Tiergarten, altro scenario di dure battaglie. Mentre un breve viaggio in metro verso est conduce al Treptower Park, un verde parco sulle rive della Sprea che ospita uno dei più grandi memoriali sovietici al mondo.

Dopo una pausa samovar in uno dei molti locali russi di Berlino Est non c’è conclusione migliore che il museo sovietico-tedesco di Karlshorst, ubicato nella villa neoclassica in cui fu firmata la capitolazione del Terzo Reich.

In poche ore di itinerario sarete catapultati indietro di 70 anni fra gli orrori e gli atti eroici di una guerra indimenticata, in pochi chilometri, pur trovandovi nel cuore dell’Europa moderna, vi sembrerà di aver viaggiato centinaia di miglia verso Est, là dove nacquero i giovani soldati i cui corpi ancora oggi riposano nei versi parchi berlinesi.

Per informazioni e per prenotare questo tourBerlino Sovietica

 

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.