Metropolitana U2: un altro modo di visitare Berlino #2

Berlino Mteropolitana

SCOPRIRE BERLINO CON LA METRO U2 – SECONDA PUNTATA

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta di Berlino attraverso la sua famosa metropolitana. Le prossime fermate della linea U2: Mohrenstrasse, Stadtmitte e Alexanderplatz.

MOHRENSTRASSE E STADTMITTE

Mohrenstrasse: si trova nel quartiere di Mitte (Berlino Est) ed inaugurata nel 1908, con il nome di Kaiserhof che era uno degli hotel più lussuosi di Berlino; architettonicamente si presentava completamente diversa da quella che vediamo oggi, aveva un’entrata con pergolato e vari elementi ornamentali.

Bundesministerium der Finanzen

Bundesministerium der Finanzen

Con la ricostruzione nel 1950 si cambia registro e si passa allo stile sovietico di rappresentanza di quegli anni, prendendo come esempio la metropolitana di Mosca: pareti, colonne e panchine in marmo di Saalburg.

U-Bahn Mohrenstrasse

U-Bahn Mohrenstrasse

C’è una leggenda (perché non confermata): il marmo usato non è un marmo qualsiasi, ma quello dei resti della Neue Reichkanzlei, residenza ufficiale di Hitler e che, finita la guerra, i sovieitici hanno fatto saltare per aria.

Bundesministerium der Finanzen

Bundesministerium der Finanzen

Con la costruzione del Muro, Mohrenstrasse (che aveva cambiato nome in Otto-Grotewohl-Straße, in memoria del primo presidente della DDR) si trasformò da un giorno all’altro da zona centrale della città a zona periferica e la sua era l’ultima stazione della linea U2.

U-Bahn Stadtmitte

U-Bahn Stadtmitte

Intorno alla fermata di Mohrenstrasse ci sono le sedi di diversi ministeri fra cui il Bundesministerium der Finanzen che durante gli anni del nazismo era l’edificio del Reichsluftministeriums guidato da Hermann Göring, in seguito durante i quattro decenni della DDR diventa Haus der Ministerien. In questa zona si trova anche il Museum für Kommunikation.  

U-Bahn Stadtmitte

U-Bahn Stadtmitte

Stadtmitte: fermata interessante, perché durante il periodo della Germania divisa era una delle stazioni conosciute come „Geisterbahnhöfe“ (Stazioni fatasma): stazioni che ufficialmente non esistevano (più) ma a cui erano stati riparati i binari, messi in funzione gli scambi e attivati i segnali, perché i treni continuavano a passare per questi luoghi fantasma senza fermarsi, e così è stato per ben 30 anni circa. I passaggi che interessavano le stazioni di Berlino Est vennero sbarrati o cementati. Le stazioni fantasma avevano anche il personale ferroviario e le guardie di confine che garantivano il servizio!

U-Bahn Stadtmitte

U-Bahn Stadtmitte

L’altra particolarità della fermata Stadtmitte è che in realtà si tratta di due stazioni (in una!) della metropolitana: una corrisponde alla U-Bahn linea 2 e l’altra entrata alla U-Bahn Linea 6.

Das Shauspielhaus

Das Shauspielhaus

UNA SOSTA A GENDARMENMARKT PRIMA DI ARRIVARE AD ALEXANDERPLATZ

All’uscita di questa metropolitana ci si trova davanti a quella che è considerata la più bella piazza di Berlino ed una delle più belle d’Europa: Gendarmenmarkt con il Deutscher Dom e il Französischer Dom, in mezzo una delle opere più famose di Karl Friedrich Schinkel: Das Shauspielhaus.

Un altro posto famoso, ma sconsigliato per chi ha una qualche forma di dipendenza dal cioccolato, è Das Schokoladenhaus Fassbender & Rausch, „la casa del cioccolato“ più grande del mondo, famose sono le sue riproduzioni della Porta di Brandenburgo e del Reichstag, opere d’arte rigorosamente di cioccolato.

AlexanderplatzAlexanderplatz: è uno dei punti di collegamento più importanti della città. La stazione fu inaugurata nel 1913. Anche questa stazione, nella quale si incrociano più stazioni di differenti linee della metropolitana (oltre a svariate linee del tram, linee ferroviarie urbane, regionali e interregionali), aveva una fermata fantasma: U-Bahn linea 8, che durante gli anni dal 1961 al 1989 venne separata da tutte le altre.

AlexanderplatzI passaggi di collegamento vennero murati e i treni che partivano da ovest dovevano attraversare anche una parte del territorio dell’est per arrivare in altre zone di Berlino ovest, senza effettuare alcuna fermata ad Alexanderplatz. Un altro particolare non da poco è che la stazione di Alexanderplatz è rimasta strutturalmente ed esteticamente così come era in origine, a parte poche modifiche.

Maggiori informazioni su Alexanderplatz le potete trovare cliccando qui: „Alexanderplatz, auf wiedersehen………..!“

Gute Reise!

Ein Gedanke zu “Metropolitana U2: un altro modo di visitare Berlino #2

  1. Pingback: La pop art nella metropolitana di Berlino | BERLIN KOMBINAT BLOG

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.