„Konsum“ di altri tempi…

cosa vedere a berlino

EDIFICI FANTASMA E STORIA: „KONSUM“

Questa volta si tratta di pura casualità: ho scoperto (per modo dire, semplicemente non ci avevo mai fatto caso!) un edificio fantasma che, come spesso accade, racconta un pezzo della storia della città e di un mondo che non esiste più. Una testimonianza di Berlino Est ai tempi della DDR.Coordinate: proprio a due passi da Unter den Linden, Nicolaiviertel, Alexanderplatz e una delle grandi opere del governo di Berlino, Berliner Schloss! Un po‘ di sarcasmo ci vuole, dopo che in tutta fretta hanno demolito il Palast der Republik per ricostruire il castello gravemente danneggiato dai bombardamenti e demolito nel 1950; dopo i festeggiamenti per la demolizione del Palast der Republik si sono accorti che non avevano i soldi per ricostruire il castello, e da qui in poi una polemica continua.

Kontex

Kontex

L’edificio si trova proprio accanto all‘ex Ministerium für Bauwesen der DDR (ministero dei lavori pubblici) di cui una parte è in fase di demolizione. A rischio di distruzione anche  l’imponente dipinto a muro  „Der Mensch als Maß aller Dinge“ di Walter Womacka che decorava parte della facciata del ministero.

Kontex

Kontex

Nel 2010 la società edile WBM Mitte, che è proprietaria anche del Haus des Lehrers (Alexanderplatz) sulle cui facciate si stende il famoso mosaico „Unsere Leben“ sempre ad opera di Womacka, compra anche „Der Mensch als Maß aller Dinge“ e viene portato al sicuro.

ex Ministerium für Bauwesen der DDR

ex Ministerium für Bauwesen der DDR

UN GRANDE MAGAZZINO DI ABBIGLIAMENTO ABBANDONATO

Torniamo al luogo fantasma, l’insegna ormai poco leggibile dice che quello era un „Kontex“: un grande magazzino di abbigliamento. Kontex è l’abbreviativo di Konsum-Textil.

Nella DDR l’organizzazione economica e commerciale era strutturata in modo diverso da come siamo abituati nel mondo occidentale, in questo caso Konsum sta per Konsumgenossenschaft (cooperativa dei consumatori): un’organizzazione di massa che offriva agli associati servizi, generi di consumo e divideva con loro il fatturato.

La curiosità: Konsum è stato preso dalla parola italiana „consumo“, in tedesco si dice „Verbrauch“. Questo Kontex Kaufhaus (grande magazzino) era specializzato nella moda giovanile come indicato dall’insegna „Jugendmode Zentrum“.

ex Ministerium für Bauwesen der DDR

ex Ministerium für Bauwesen der DDR

A proposito di „fantasmi“: il Kontex Kaufhaus si trova in Petriplatz, il nome deriva dalla chiesa Petrikirche edificata proprio su quest’area nel 1230, una delle prime chiese della doppia città Berlin-Cölln. Dopo la Seconda Guerra Mondiale i danni strutturali della chiesa sono tali che agli inizio degli anni ’60 viene definitivamente demolita.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.