Il museo dei videogiochi di Berlino

Computerspielemuseum

Computerspielemuseum

IL MUSEO DEI VIDEOGIOCHI DI BERLINO

Per tutti gli appassionati di videogiochi e per i nostalgici di Pac Man, una visita al Computerspielemuseum è davvero indispensabile! Un vero e proprio paradiso, non solo per l’incredibile collezione, ma perché interattivo. Rivivere l’emozione di giocare con gli Arcade, i videogiochi da bar dei primi anni ’80, oppure la curiosità di giocare con l’unico videogioco da bar che fu prodotto nella DDR. Questo e molto di più in un dei musei più divertenti ma anche informativi di Berlino.  Tutto sull’oggetto che ha cambiato radicalmente e velocemente la nostra vita: il computer. Il Computerspielemuseum si trova nel quartiere di Friedrichshain, in uno dei palazzi in stile sovietico di Karl-Marx-Allee. Quindi con una visita al museo si ha la possibilità anche di fare una passeggiata lungo il „primo viale socialista della Germania“, nonché monumento mondiale dell’UNESCO.

Computerspielemuseum

Computerspielemuseum

COMPUTERSPIELEMUSEUM: LA STORIA DEI VIDEOGAMES

Il museo dei videogiochi di Berlino non è solo ludico ma informativo, ci sono i primi giochi „preistorici“ come Pong, le diverse versioni d’epoca ed una televisione che ci mostra una vecchia trasmissione tedesca dei primi anni ’70, in cui i concorrenti si sfidavano proprio a questo videogioco.

Computerspielemuseum

Computerspielemuseum

Rarità come uno dei primi videogiochi da bar mai prodotto e con un design davvero bello, made in Japan. Non mancano anche delle installazioni ispirate alle vecchie console da casa come un joystick Atari gigante che è collegato ad uno schermo tipo cinema, e così si può tentare in modo acrobatico di giocare a Miss Pacman!

Computerspielemuseum

Computerspielemuseum

I VIDEOGIOCHI NELLA BERLINO DIVISA DAL MURO

Siamo a Berlino, ed anche nel campo dei videogiochi ci sono le tracce della Guerra Fredda e della citta divisa: le console per videogiochi prodotte nella DDR negli anni ’80, ad esempio BSS 01 (abbreviazione di Bildschirmspiel 01, letteralmente gioco da monitor 01) prodotta dal Kombinat Mikroelektronik Erfurt (Kombinat erano l’insieme di industrie di un settore riunite in un solo grande complesso). Il circuito base era importato dalla compagnia americana General Instrument e fra i giochi disponibili in bianco e nero non poteva non esserci Pong.

Computerspielemuseum

Computerspielemuseum

Le console però non avevano un prezzo molto accessibile, e così il governo le inviò anche ai vari centri della gioventù e luoghi di ricreazione per i giovani. Nel museo è presente anche un videogioco da bar della DDR e ci si può giocare, si possono scegliere diversi videogiochi: si chiama infatti Poly-Play. Non mancano esemplari di computer di culto come Commodore, Sinclair, Apple a tanti altri. Un’esposizione unica in Euopa con una collezione di più di 300 pezzi originali e rari.

Computerspielemuseum

Computerspielemuseum

Computerspielemuseum oganizza anche diversi eventi sempre collegati ai videogiochi, per informazioni andare sul sito. Computerspielemuseum, Karl-Marx-Allee 93a Orari di apertura: tutti giorni a parte martedì dalle 10 alle 20 Entrata: 8 euro Per maggiori informazioni: sito

2 Gedanken zu “Il museo dei videogiochi di Berlino

  1. Pingback: Berlino e i suoi musei | Berlino guida alternativa

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.