C’erano una volta i Boemi: Rixdorf

cosa vedere a Berlino

Neukölln – Rixdorf

RIXDORF, UN PO‘ DI BOEMIA A NEUKÖLLN

Agli inizi del ‚900 lo scrittore americano Henry F. Urban ha descritto perfettamente Berlino in una sola frase: „Come newyorchese trovo davvero curioso che non esiste Berlino città come si intende di solito, ma solo un insieme di villaggi che si chiama Berlino“. Berlin Kombinat vi racconta di Rixdorf, il villaggio boemo nella città.

UN VILLAGGIO BOEMO NEL CUORE DI BERLINO

Infatti Berlino è un insieme di antichi villaggi rurali, di agglomerati urbani, tante piccole città riunite in una sola, un particolare che non può passare inosservato anche a chi visita la città per la prima volta. Berlino così come la conosciamo oggi è il risultato della riforma (Groß-Berlin-Gesetz ) del 1920 che riunì i sei comuni già esistenti con altre sette città, 59 comuni rurali e 27 distretti agricoli sotto il nome di Grande Berlino (Groß Berlin) composta da 20 distretti.

Neukölln - Rixdorf

Neukölln – Rixdorf

Per questo motivo non c’è da meravigliarsi di trovarsi improrvvisamente in un piccolo villaggio mentre si sta camminando per i quartieri della metropoli, attraversando tipiche atmosfere e paesaggi urbani per poi ritrovarsi nella piazzetta di un piccolo paese che ricorda un passato già molto remoto.

Neukölln - Rixdorf

Neukölln – Rixdorf

Ogni villaggio è un nucleo che rappresenta la storia di Berlino degli albori, una visita a qualcuno di questi vale molto di più di un giro nel Nicolaiviertel che essendo stato ricostruito praticamente ex novo e con una funzionalità quasi esclusivamente turistica, ha poco di „vero“ e manca di quella vitalità propria del quotidiano delle persone. Con questo non voglio dire che Nicolaiviertel non sia da vedere, ma se si ha un po‘ di tempo non si resterà delusi scegliendo uno degli altri villaggi antichi, ad esempio Rixdorf che si trova nel distretto di Neukölln.

Neukölln - Rixdorf

Neukölln – Rixdorf

Rixdorf è una specie di Matrioska urbana: all’interno di uno dei più grandi distretti di Berlino, fra le due principali arterie stradali Sonnenallee e Karl-Marx-Strasse, si trova l’antico Rixdorf e al suo interno si può ancora vedere il vecchio villaggio boemo (Böhmische Dorf). Nel 1805 Rixdorf era stato diviso in due parti: Rixdorf tedesca e Rixdorf boema.

Neukölln - Rixdorf

Neukölln – Rixdorf

La migrazione boema verso Berlino risale al 1620 circa, quando a causa delle persecuzioni dei cattolici, centinaia di boemi di fede protestante furono costretti a lasciare la Boemia (oggi Repubblica Ceca). A metà del 1700 qualche centinaio di Boemi si insediò nel comune di Rixdorf sotto invito del re Federico Guglielmo I. Non a caso nel villaggio boemo spicca una statua del „re soldato“ (così veniva chiamato Federico Guglielmo I).

Neukölln - Rixdorf

Neukölln – Rixdorf

Nel 1912 fu deciso di cambiare il nome da Rixdorf in Neukölln, che dovrebbe essere un riferimento all’antica doppia città Berlin-Cölln, il nucleo originario di Berlino (Nikolaiviertel).

Neukölln - Rixdorf

Neukölln – Rixdorf

RIXDORF: COSA VEDERE

Camminando attraverso le stradine di Rixdorf, oltre ai vecchi edifici ristrutturati ci sono, alcuni posti storicamente interessanti:

Neukölln - Rixdorf

Neukölln – Rixdorf

Bethlehemskirche – questa chiesa si trova nel centro del „paese“ a Richardplatz, costruita nel ‚500, bruciata durante la Guerra dei Trent’anni e ricostruita diverse volte, la versione attuale risale al 1939/41.

Rixdorfer Schmiede – dovrebbe risalire al 1624 ed era una bottega per lavorazione del metallo con annessa abitazione, si trova a Richardplatz. Dal 1985 i locali del Rixdorfer Schmiede vengono utilizzati per il Mercatino natalizio e dal 2004 sono organizzati corsi per la lavorazione del metallo, mostre e eventi legati a questo tipo di attività.

Neukölln - Rixdorf

Neukölln – Rixdorf

Comenius Garten – questo giardino si trova in Richardstrasse 35, non è antico (infatti è stato inaugurato nel 1995). Su questa area, sin dall’inizio del 1900, si trovava una Mietskaserne (i palazzi con uno o più stretti cortili interni tipici dei quartieri operai berlinesi e famosi per le catastrtofiche condizioni igieniche e di vita degli abitanti) che venne rasa al suolo all’inizi degli anni ’70. Nel 1992, sotto proposta della allora Repubblica Cecoslovacca, venne costruito il giardino con all’interno una statua in ricordo di Comenius, filosofo e teologo boemo fuggito anche lui a causa delle persecuzioni contro i protestanti nel 1620.

Neukölln - Rixdorf

Neukölln – Rixdorf

Böhmischer Gottesacker Rixdorf – è il cimitero boemo costruito nel 1751 con la sua caratteristica entrata in ferro battuto che porta l’insegna Bohmischer Gottesacker e si trova in Karl-Marx-Platz 10, l’altra entrata (vedi foto) è in Kirchhofstrasse.

Museum im Böhmischen Dorf – questo museo è stato aperto nel 2005 e si trova nei locali della vecchia scuola boema del 1753/54, qui troverete tutto sulla storia e la vita dei Boemi nel Böhmischen Dorf. Il museo si trova in Kirchgasse 5 ed è aperto solo il giovedì, dalle 14 alle 17 e ogni prima e terza domenica del mese dalle 12 alle 14. Per maggiori infomazioni: sito

Neukölln - Rixdorf

Neukölln – Rixdorf

6 Gedanken zu “C’erano una volta i Boemi: Rixdorf

  1. Pingback: I piu' bei parchi di Berlino: Körnerpark | BERLIN KOMBINAT BLOG

  2. Pingback: La Schnitzel piu' grande di Berlino | BERLIN KOMBINAT BLOG

  3. Pingback: I mercatini di Natale a Berlino: Rixdorf e Kulturbrauerei | Berlin Kombinat Blog

  4. Pingback: Britz, Patrimonio dell'Umanità Unesco | Berlin Kombinat Blog

  5. Pingback: Top 5 bar e café a Neukölln | Berlin Kombinat Blog

  6. Pingback: I mercatini di Natale a Berlino | Berlin Kombinat Blog

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.